no-cover

Andy De Rosa, il Southern Rock ha origini italiane

Like
515
2
Thursday, 02 September 2010
Interviste

Cari Twitters,

siamo lieti di presentarvi la nuova rubrica del TwitMix Project: TwitMix Consiglia.

Vi proporremo l’ascolto di album di artisti emergenti e non, il tutto accompagnato da interviste e da previews di canzoni.

Vogliamo inaugurare questo nuovo spazio con un artista di origini italiane: Andy De Rosa.

Andiamo a scoprire cosa ci ha raccontato di sé Andy.

– Ciao, Andy, ti va di fare una presentazione di te e della tua band?

– Sì certo! Allora… dal 2007 ho messo su il moniker “ANDY DE ROSA & ELECTRIC MOJO”. Electric Mojo essenzialmente è un roster di musicisti sia in UK sia in Italia, che conoscono le mie canzoni e le cover che faccio e quindi posso sempre contare di avere a disposizione i talenti selezionati…

– Il tuo recente album è “Unscathed”, come mai questo titolo?

– “Unscathed” è la canzone che dà titolo all’album. Si chiama così perché il pezzo è stato scritto al contrario, cioè: io normalmente inizio dalla musica e poi aggiungo le liriche, mentre questa è stata scritta prima con le liriche e la musica due settimane dopo. La scrissi su un pezzo di carta una notte in Devon e la misi nella tasca posteriore dei jeans. Mia moglie la ritrovò al momento del lavaggio e mi chiese cosa farci con il pezzo di carta… la salvai… ecco perché si intitola “Unscathed” ossia ‘indenne’ in italiano.

– Come definiresti il tuo genere musicale?

– Groovy Rock/Blues/Southern/Jam Band

– Quali sono i luoghi che ispirano la tua fantasia nella composizione dei tuoi pezzi?

– I luoghi internamente alla mia testa…

– Qual è il tuo accordo musicale preferito? Perché?

– Uso pochissimo il barrè perché è pesante. Non ho un accordo preferito, gestisco molto gli accordi blues classici e misti con un po’ di funk e jazz.

– C’è una canzone del tuo repertorio a cui sei particolarmente legato?

– Certamente: “Like A Storm” ha una dimensione molto diversa dagli altri brani e mia figlia ha fatto i contro-canti, quindi ci ha legati ancora di più.

– Sappiamo che le tue origini sono italiane, cosa c’è dell’Italia nelle tue canzoni?

– Veramente niente!! Mi spiace… forse solo le capacità musicali di noi italiani

-A quale artista musicale del passato vorresti far ascoltare le tue canzoni?

– Certamente a Jimi Hendrix il quale ha influenzato il mio sound e creatività. Uso esclusivamente Fuzz e overdrive e non distorsioni

– Siamo a conoscenza di alcuni tuoi recenti concerti in Italia, Torino e Frosinone sono le città toccate dal tuo tour, quali sono state le reazioni alla tua musica?

– Da non dimenticare anche la grande serata di Sabato 28 Agosto 2010 con gli Electric Mojo italiani a Ripi (Fr)! Le reazioni sono sempre state ottime! Ecco a voi il link YouTube della serata:

– Cos’è per te la musica?

– La musica per me è un mezzo di espressione di me stesso. Un canale per dare un regalo al pubblico

– Hai un sito web da consigliare ai TwitMixers?

Certo:
www.electricmojo.co.uk

www.myspace.com/andyderosaelectricmojo
www.mojorecordslimited.co.uk

– Ora devi indicarci 3 validi motivi affinché i nostri TwitMixers ti seguano

1) Perché non ci sono molte band come la mia!

2) Perché vi riporto ai tempi degli anni ’60 e ’70.

3) Perché se non lo fate non ci capite niente di musica…ah ah!

– Andy, è stato un piacere conoscerti, grazie della tua disponibilità e STAYTWEETTUNED

– Piacere mio!

Ascoltare le parole di un artista è un’esperienza sempre emozionante!

Per qualsiasi curiosità e informazioni riguardanti Andy De Rosa non esitate a commentare il post. Noi del TwitMix Staff potremo mettervi in contatto diretto con lui.

STAY TWEETTUNED

© 2010 – 2013, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title