no-cover

Wajiwa

Like
516
11
Wednesday, 06 October 2010
Interviste

Ciao amici,

siamo orgogliosi di presentarvi, oggi, un gruppo singolare, un gruppo che sta crescendo professionalmente: i Wajiva.

Corriamo subito a scoprire cosa hanno dichiarato nell’intervista, che hanno rilasciato in esclusiva per il TwitMix Project.

Ciao ragazzi, benvenuti a bordo del TwitMix Project.
Volete raccontare brevemente ai nostri TwitMixers com’è nato il vostro gruppo?

Prima di tutto grazie mille da tutti noi per questa intervista! La nostra band ha preso vita nel Gennaio del 2001 dalla ceneri di una cover rock band. La line up è per 3/5 rimasta la stessa. Abbiamo iniziato fin da subito a creare pezzi inediti, inizialmente in lingua inglese, per poi scegliere (dal 2005) esclusivamente l’italiano.

Quali sonorità i TwitMixers devono aspettarsi di trovare nelle vostre canzoni?

I Twitmixers dovranno prepararsi ad ascoltare più di un genere musicale nelle nostre canzoni. Il fatto che ognuno di noi ascolti generi diversi fa in modo che la musica dei Wajiwa non sia catalogabile in un unico stile. Ballate pop si alternano a pezzi più aggressivi e tirati, dove l’elemento che va ad amalgamare il tutto è la voce melodica di Michela.

La vostra avventura musicale si protrae da 9 anni, cosa sentite cambiato dentro di voi? Avete gli stessi sogni?

Sentiamo di essere cambiati parecchio… senza dubbio in questa fase siamo più disincantati dal mondo della discografia, ma anche più maturi musicalmente, e speriamo che quest’ultimo elemento si percepisca nelle ultime composizioni. Quello che non è cambiata è la nostra voglia di suonare e di creare canzoni che riescano a trasmettere emozioni a chi le ascolta.

Nel 2005 avete partecipato a Sanremo Rock Festival & Trend, è stata indubbiamente per voi un’esperienza importante. Nei vostri sogni c’è la partecipazione al Festival di Sanremo?

Penso che per tutte le bands italiane Sanremo rimanga un sogno, sebbene tutti ne parlino più o meno male. E’ una vetrina unica in Italia e la visibilità che una manifestazione del genere può portare ad una band è immensa. Speriamo ovviamente di poterci partecipare a breve!!!

Renato Droghetti, il cui nome è legato ad artisti del calibro degli Stadio, è stato fondamentale per la vostra crescita professionale. Cosa volete ricordare con noi del lancio del singolo Vivi, da lui curato?

Renato, oltre ad essere un grandissimo professionista, è una persona squisita! Con lui si è creato un bellissimo rapporto che sta continuando anche nella registrazione del nuovo singolo ed album!Dopo anni di autoproduzioni abbiamo deciso di affidarci ai consigli di un produttore artistico e ne siamo rimasti soddisfatti. Anche grazie ai suoi consigli la nostra crescita artistica sta proseguendo sulla giusta strada, crediamo! Alla nostra versione originale di “Vivi”, Renato ha dato una nuova interpretazione, curandone gli arrangiamenti ed inserendo per la prima volta nelle nostre canzoni l’elettronica.

Nel 2008 Radio Bruno Estate a Bologna vi ha permesso di suonare accanto a tanti “big”, quale artista, quel giorno, vi è stato particolarmente vicino?

Il Radio Bruno Estate del 2008 a Bologna è stato il nostro primo approccio ad un grande pubblico (a quella data circa 25.000 persone). E’ stato un momento molto importante per la nostra band. Abbiamo conosciuto parecchi big, alcuni dei quali abbiamo avuto il piacere di rivedere anche quest’anno alla tappa di Ravenna del Radio Bruno Estate (ad esempio i Sonohra, davvero simpatici e bravissimi).

Nel 2009 un vostro nuovo singolo, davvero accattivante, Mai, è uscito in tutte le radio italiane. Cosa avete provato ad ascoltarlo per radio?

Sentire una propria canzone per radio è una sensazione indimenticabile. Un misto tra stupore e felicità immensa. “Mai” ha avuto un ottimo riscontro nelle radio indipendenti italiane. E’ stata programmata da circa 300 radio per quasi sei mesi, e ha raggiunto la 14esima posizione della Indie Music Like (la classifica dei 50 pezzi più trasmessi dalle radio indipendenti, stilata da Audiocoop). Speriamo di eguagliare o superare questo traguardo con il prossimo singolo!

La vostra carriera, anno dopo anno, cresce. Dopo l’esperienza con Andrea Mingardi, nel 2010 siete stati il gruppo spalla, che ha aperto il concerto di Ligabue a Padova. Cosa rappresenta questa avventura per voi?

Senza dubbio fino ad ora questa è stata l’esperienza più bella della nostra carriera musicale. Suonare dal vivo, in uno stadio (Padova, Stadio Euganeo), con 40 mila persone davanti e sul palco di una rock star come Ligabue non ha prezzo. Non possiamo fare altro che ringraziare il Liga per averci dato questa possibilità e tutte le persone che, votandoci nel contest di Ligachannel, hanno permesso tutto questo!

Allo stato attuale avete due e. p. autoprodotti e due singoli. State lavorando a qualche nuovo progetto?

Al momento stiamo lavorando duramente in studio per completare la realizzazione del nostro primo album ufficiale (uscita prevista per la primavera 2011), che sarà preceduto dal lancio di un singolo!Dopo anni di ep questa volta abbiamo deciso di concentrarci su un vero e proprio album, che racchiuderà alcune nostre vecchie canzoni (mai pubblicate) e le ultime nate in sala prove.

Dove potranno venire i TwitMixers, prossimamente, per ascoltarvi Live?

Le date in programma, così come tutte le news che ci riguardano, le potete trovare nella nostra pagina ufficiale di Facebook e nel nostro sito ufficiale !

Potete suggerire ai nostri lettori dei siti web su cui potranno continuare a seguirvi, apprezzando la vostra buona musica?

Al momento non siamo ancora presenti in Twitter, ma potete trovarci in Facebook, nel sito ufficiale o nel nostro canale YouTube.

Grazie del tempo che ci avete dedicato e delle belle news che ci avete dato, ragazzi, è un piacere collaborare con artisti come voi! In bocca al lupo per la vostra carriera musicale, che, sicuramente sarà luminosissima!

Grazie di cuore a voi e ai lettori per questa bella intervista!!! STAY TWEETTUNED

Qui per voi in anteprima il singolo Mai (acquistabile a soli 0,99 € su iTunes Store) col video ufficiale.


© 2010 – 2013, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Antonella Corsetti

Antonella Corsetti

676 posts | 0 comments

http://www.twitmix.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title