no-cover

Jamiroquai, Rock Dust Light Star

Like
636
1
Monday, 15 November 2010
Recensioni

Jamiroquai, dopo cinque anni di silenzio un nuovo CD: Rock Dust Light Star

Il disco è stato definito dalla stessa band un ritorno alle origini” il sound è decisamente più Live delle ultime produzioni.

Il settimo album targato Jamiroquai, dal 29/10/2010, è pronto per essere ascoltato ed acquistato.

Dynamite (2005) era buono ma alle orecchie risultava artificiale. Jay Kay, in un’intervista, si è dichiarato soddisfatto perché sono riusciti a catturare l’impatto delle loro performance.
Jay ha scritto tutti i brani con il gruppo e prodotto l’album per intero coi collaboratori Charlie Russell e Brad Spence.

Ha anticipato Rock Dust Light Star su vinile in edizione limitata White Knuckle Ride, seguita, a novembre da Blue Skies, subito prima dell’uscita ufficiale dell’album. Un brano che fa ascoltare grandi arrangiamenti d’archi e un sound che fa pensare all’estate anche durante le giornate di pioggia.

Quello di Rock Dust Light Star è il risultato di un gruppo ormai maturo, consapevole del percorso musicale che da questo momento in poi intende seguire.

L’ascolto dell’album lascia tanta energia e tanta carica.

Dopo l’esibizione del 16/07/2010 al Neapolis Rock Festival i fans attendono un ritorno di Jamiroquai live in Italia.

Tracklist:

1. Rock Dust Light Star
2. White Knuckle Ride
3. Smoke And Mirrors
4. All Good in the Hood
5. Hurtin’
6. Blue Skies
7. Lifeline
8. She’s a Fast Persuader
9. Two Completely Different Things
10. Goodbye to my Dancer
11. Never Gonna Be Another
12. Hey Floyd
13. White Knuckle Ride (Penguin Prison Remix)

STAY TWEETTUNED

© 2010, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title