no-cover

Vasco contro tutti

Like
323
0
Sunday, 15 April 2012
News

20120415-162739.jpg

Vasco Rossi fa vivere alla sua pagina Facebook giornate molto calde. Questo è un periodo di attacchi e di sfoghi che hanno il gusto delle confessioni.

Vasco attacca la politica e alcuni colleghi sulla sua pagina Facebook.
Bersaglio delle invettive musicali sono Claudio Baglioni, Piero Pelù e Amedeo Minghi.
Il Blasco ha comunicato di aver chiarito col “divino Claudio” ma ci ha dato giù pesante.
E’ stato poco carino ad offendere i suoi colleghi artisti! Claudio Baglioni sarebbe ”l’emblema delle musichette da sala d’attesa”, Minghi , dice Vasco, ”fa pena, e’ un triste squallore” ed aggiunge su Piero Pelù ”ancora non ho capito se canta per scherzo e fa del rock per caso”. Aggiunge poi su Claudio Baglioni che i suoi testi “non raggiungono neanche il livello dei peggiori discorsi sul piu’ e sul meno”.
Vasco sta scrivendo su Facebook un’autobiografia ma non gli fa onore offendere l’arte e l’espressione musicale dei suoi colleghi. Ogni artista ha la sua sensibilità e la sua personalità e deve essere libero di esprimerle.
Vogliamo pensare che il tristissimo intervento di Vasco Rossi sia stata una semplice trovata pubblicitaria per vendere ancora di più, visto il recente successo dell’album L’altra metà del cielo che contiene i suoi migliori successi, che sono attualmente portati in tournée nei teatri.
Chi attaccherà ancora Vasco?

#STAYTWEETTUNED

© 2012, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title