Zedd – Clarity due parole, un unico grande album

Zedd – Clarity due parole, un unico grande album

Like
463
9
Monday, 11 March 2013
Generi

Inizio la mia avventura da blogger qui, su TwitMix, condividendo con voi una delle rivelazioni più interessanti del panorama electro & progressive house dell’ultimo anno: Zedd il cui vero nome è Anton Zaslavski, classe 1989 nato in Russia.

Attualmente ha all’attivo solo un album ma ha già avuto modo di distinguersi nel panorama elettronico mondiale con sonorità davvero di altissimo livello e contributi eccellenti a livello vocale per dare un tono di qualità alle sue produzioni.

Zedd

Questo giovane ragazzo, a mio parere, farà molta strada, il suo cd è davvero molto variegato: passiamo da sonorità bilanciate come quelle di Shave it up i cui sintetizzatori sono incisivi ma non eccessivi e il brano ha una melodicità e un ritmo incalzante. Ritroviamo poi i grandi successi che hanno riscosso molteplici successi nell’ultimo anno tra cui la splendida Spectrum in collaborazione con Matthew Koma (che ha collaborato anche con Alesso per la realizzazione di Years), Lost At Sea dalle atmosfere decisamente più ricercate, alla poderosa Clarity che in questo 2013 sta riscuotendo successi a ripetizione da tutto il panorama internazionale ed è stata utilizzata da molti producer di alto livello per i loro remix (uno dei più famosi remix ufficiali è quello di Tiesto).

Si passa poi a Codec, una traccia dal sapore decisamente elettronico e dal synth ricercato in cui pezzi di basso elettronico lasciano il passo a poderose pause che intervallano la struttura in maniera abbastanza regolare, tutto condito con un sapore alla Daft Punk (i puristi e fan del famoso duo mi perdonino il paragone con dei mostri sacri della scena elettronica mondiale di tutti i tempi).

Stanche è, invece, un brano dal basso meno calcato ma da una lavorazione elettronica particolarmente ricercata in cui i suoni sembrano continuamente rincorrersi come alla ricerca di qualcosa, un brano molto evocativo per me.
Verso la chiusura dell’album troviamo Fall Into the Sky con un vocal femminile che ci trasporta nelle atmosfere progressive tipiche di questo album, si parte infatti con un inizio molto soft per poi esplodere nella seconda parte del brano per far esplodere il dancefloor.
Un’altra delle mie tracce preferite è Follow You Down che con i suoi synth delicati e il suo vocal femminile è il giusto equilibrio per una sicura hit radiofonica e sarei pronto a scommettere che questo sarà uno dei prossimi singoli in uscita se vorrà rimanere sulle atmosfere di Clarity in quanto, per me, quesa ne è la naturale evoluzione.
Per chiudere l’album c’è Epos, un brano completamente strumentale che per certi synth utilizzati va a richiamare la splendida Spectrum citata.

Nel complesso è un grande album, decisamente variegato, che abbraccia diversi sottogeneri e diversi gusti, da quello clubber più spinto alla hit più radiofonica. Un ottimo risultato per un produttore che debutta con questo primo album a livello mondiale e che, come potrete constatare voi stessi, sta ottenendo davvero ottimi risultati sia a livello discografico sia a livello club e supporto tra i vari dj e producer mondiali, io stesso propongo vari brani tratti da questo album nei miei djset radiofonici e nelle mie compilation.

zedd-clarity

Se vi piace il genere non vi resta che provarlo, di seguito potrete fare l’ascolto su Spotify ed eventualmente l’acquisto con anteprima su iTunes Store.

Non ho altro da raccontarvi per questa prima puntata se non augurarvi un buon ascolto e un arrivederci alla prossima recensione.

#STAYTWEETTUNED

© 2013, Dj OX. All rights reserved.

Dj OX

8 posts | 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title