no-cover

La musica di DeLord scelta per un cortometraggio in Turchia

Like
342
0
Thursday, 17 October 2013
News

ar_delord_sognarepartII_8033749223029

La musica classica di delord selezionata per un cortometraggio in Turchia

 

Ho da poco scoperto che il mio brano “Inseguirsi” è stato selezionato come colonna sonora per il cortometraggio Hameln, dei registi (almeno credo) Gültennur Batmaz / Umut ?ilan O?urlu. Purtroppo mi è molto difficile reperire informazioni più precise.
E’ nato tutto per caso. Alcuni mesi fa mi sono iscritto ad un portale perchè volevo scoprire quali video su Youtube contenessero la mia musica, e così dopo alcune settimane, mi sono ritrovato in mano una lista di un centinaio di video di svariato genere.

E’ così iniziata la mia attenta visione di ogni singolo video, susseguita da un ulteriore catalogazione e un leggero sentore di stupore, accompagnato all’ennesimo sorriso di felicità. Ebbene sì: la felicità. Questa grande sconosciuta che siamo soliti evitare nelle nostre vite (oppure siamo soliti mascherare sotto forma di consumismo-felicità). Ho iniziato a chiedermi come fosse possibile tutto ciò…ed avevo una risposta in mano: Internet. Molti miei “colleghi” odiano internet; soprattutto ai livelli alti. << “Perdiamo in termini di vendite” “Internet è il male”>>. Mentre invece io credo che sia l’invenzione che più di ogni altra cosa stia radicalmente cambiando il mondo, nel profondo. Finalmente chiunque ha la possibilità di dimostrare quanto vale aldilà dei numeri. Difatti in qualsivoglia ambito li vogliamo mettere, i numero l’hanno sempre fatta da padrone. Prima ancora delle emozioni.

Molto tempo fa, credevo che la strada migliore fosse quella della commercialità nell’emergere a qualsiasi costo, pur di emergere. Col tempo (e dopo tanti errori per mia fortuna) ho imparato che l’unica strada, la via migliore da seguire, resterà sempre la via del cuore. Sarà sicuramente la strada più difficile da correre me ne rendo conto ma, sarà quella che mi darà più soddisfazione quando un giorno mi guarderò indietro e sarò comunque felice di tutto quello che sempre fatto, senza scendere a compromessi (mai), senza vendermi (mai), senza rendere tutto superficiale (mai).

Ed è così che in questo momento sto osservando intorno a me la mia musica classica che lentamente si muove e gira il mondo alla ricerca delle emozioni della gente, le più nascoste. Quelle emozioni rimaste per troppo tempo ad assopire nel profondo delle nostre paure, che ora sono solamente alla ricerca della giusta via per fuggire e riprendersi il loro posto.

E le vostre emozioni dove sono finite? Dove le avete lasciate?
Dimmi la tua opinione nei commenti sotto a questo articolo e parliamone insieme.

GRAZIE A TUTTI VOI.

© 2013, DeLord. All rights reserved.

DeLord

3 posts | 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title