no-cover

Giulia Bellavitis, regista romana, tra fuoco e visioni oniriche, presenta, in un’intervista esclusiva, il videoclip Parto dei Pensieri Persi

Like
387
0
Monday, 14 April 2014
Alternativa

20140414-201430.jpg

Ciao Giulia, sei la regista del videoclip Parto dei Pensieri Persi, una delle band emergenti più seguite dal pubblico romano. Ti va di parlarci della sua realizzazione?

Io conosco il Violinista del gruppo, mi ha reso noto che stavano cercando una regista per il videoclip del loro singolo Parto. In Sala registrazione ho ascoltato la canzone per la prima volta, mi ha colpito molto il testo, il titolo Parto è inteso come atto creativo, come nascita di una idea artistica. Più ascoltavo il testo, più venivano alla mia mente immagini evocative legate allo sputafuoco; un verso è stata la mia ossessione: “contamina il mio stato…” Nella mia mente si faceva sempre più strada uno sputafuoco e i versi erano in linea con le mie vision: “sporco veleno ti invoco…” Il petrolio diventa atto creativo. Il mangiafuoco scelto per le riprese è anche un Fire artist, infatti più avanti abbiamo deciso di far fare altri numeri all’artista, addirittura il fachirismo.

Più avanti, procedendo con le lyrics, sembra il gruppo dei Pensieri Persi fare un canto di invocazione. È così? Come avete pensato di realizzare questo passo?

Sì è un Canto di invocazione a una Musa creatrice. Abbiamo pensato di far intervenire in scena una ballerina che rappresentasse la diva. Da questo momento vediamo due figure che iniziano ad interagire tra loro. È emblematico il pezzo in cui lui prende ispirazione tramite il fuoco che riceve dalla Musa. Abbiamo deciso di usare un trucco leggero per i musicisti e il face painting per il mangiafuoco. Le prove trucco e costume sono andate bene. La Location doveva evocare qualcosa di rurale ma non troppo, per questo la mia scelta è ricaduta sull’Istituto Superiore di Design.

Il Video ha una chiara impostazione onirica, chi guida la tua ispirazione?

David Lynch. È il mio regista preferito sicuramente mi ha influenzato.

Qual è stata la reazione della band e del pubblico quando ha visto per la prima volta il videoclip?

Il Video è stato montato da me, ho applicato filtro che dà atmosfera onirica, apprezzata molto anche dal gruppo, specialmente dal cantante. Sta avendo un ottimo successo su YouTube, tantissime visualizzazioni.

Grazie mille, Giulia, in bocca al lupo per i tuoi prossimi progetti

Grazie a voi! Alla prossima intervista! Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente la band Pensieri Persi, Benedetta Conforzi (Storyboard e Scenografia), Edoardo Carlo Bolli (Dop), Simone Mogliè (Operatore), Ester De Marinis (Truccatrice), Sara Volpe (Ballerina), Federico Moschetti (Mangiafuoco).

#STAYTWEETTUNED

© 2014, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


Menu Title