Sister Cristina: dal sacro al profano. Esce il primo album

Sister Cristina: dal sacro al profano. Esce il primo album

Like
529
0
Wednesday, 12 November 2014
News

Sister Cristina, aka Suor Cristina, la contestata religiosa, che ha vinto la seconda edizione di The Voice Of Italy, esce col primo omonimo album (Universal Music).

Un disco essenzialmente di cover di canzoni di fama internazionale, che vanno da P!nk ai Coldplay.

Suor Cristina non ci ha mai convinto, fin dai tempi della sua partecipazione a The Voice Of Italy e l’album dimostra che a vincere il talent sia stato il personaggio e non la voce.

A fare da apripista all’intera release è Like A Virgin, canzone simbolo degli anni ’80, della Dance Pop, di una generazione intera e della libertà.
Sentire cantare questo pezzo, sotto tutti gli aspetti impegnativo, da una religiosa è davvero ridicolo.
La scelta fatta dai discografici ed accettata da Suor Cristina risulta essere davvero di cattivo gusto: una dichiarata provocazione, che vuole attirare su di sé un audience sempre più vasto.

La pubblicazione del singolo e del video di Like A Virgin di Suor Cristina, ha scatenato, nel mondo, le reazioni più disparate: c’è chi condanna la Suora, come gran parte dei rappresentanti del Vaticano e chi la difende, affermando che l’operazione di Cristina è riconducibile all’Evangelizzazione.
Evangelizzazione? Stiamo scherzando? Un’apologia che non può funzionare. A questo punto sono stati nell’errore quanti, per anni, compreso l’ex Papa, hanno condannato, quasi come eretica, chi, invece, ha fatto nascere Like A Virgin.
La Queen del Pop ha tentato di evangelizzare, dal lontano 6 novembre 1984, il suo pubblico ed il Vaticano non se ne è mai accorto! Eh sì, il testo della canzone non è stato cambiato da Suor Cristina: si è limitata a cantarlo, ed anche male, privandolo della sua irrinunciabile energia.

Madonna non ha potuto fare a meno di commentare, dal suo account Instagram, l’Aemulatio a degrado che è stata fatta del suo pezzo:”Like A Virgin? #BitingHard” ‘Come una vergine? #rosichiproprio’.

Strumentalizzare la religione e la religiosità è triste, specialmente quando a fare la pedina del disegno discografico non è una persona comune ma una di Chiesa.
Evangelizzare non si fa con una provocazione: Like A Virgin di Cristina addirittura nel video evoca Madonna, in quanto è stato girato in quel di Venezia.
Non solo la cover della Ciccone è stata interpretata male, anche le altre sono state appiattite e private della vitalità originaria.
Questo di Suor Cristina è un disco che ci sentiamo di bocciare, perché non condividiamo le scelte e non crediamo nell’onestà delle intenzioni comunicate, per lei avevamo pensato ad un altro genere di release, di inediti e indirizzata, in primis, ad un pubblico più vicino alla religiosa, quello italiano.
L’Universal Music ha voluto creare a tutti i costi un prodotto facilmente vendibile all’estero, dove farà di sicuro scalpore ascoltare cantare una “sister”-act Made In Italy.

Ecco la tracklist dell’album Sister Cristina:

1 Try
2 Fallin´ Free
3 Like A Virgin
4 Somewhere Only We Know
5 Blessed Be Your Name
6 Fix You
7 No One
8 I Surrender
9 True Colors
10 Price Tag
11 Perto, Longe Ou Depois (Ordinary World)
12 L’Amore Vincerà

© 2014, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Comments are closed.

Menu Title