Gabriele Ciampi: The Minimalist Evolution all’Auditorium Parco Della Musica. Raffinata autobiografia in musica.

Gabriele Ciampi: The Minimalist Evolution all’Auditorium Parco Della Musica. Raffinata autobiografia in musica.

Like
542
0
Monday, 22 December 2014
classica

Ieri, 21 dicembre 2014, il giovane Maestro e compositore Gabriele Ciampi si è esibito all’Auditorium Parco della Musica di Roma, ed ha presentato, per la prima volta in Italia e in esclusiva per la Fondazione Musica per Roma, uno spettacolo inedito, The Minimalist Evolution, insieme alla sua CentOrchestra, composta da 30 giovani musicisti di diverse nazionalità.

Un concerto che diventa un viaggio, integralmente volto alla scoperta dell’anima del giovane M° e compositore Gabriele Ciampi, infatti The Minimalist Evolution è un racconto autobiografico, in cui si ripercorrono i momenti fondamentali dell’incontro del compositore con la Dea Musica.
Le musiche del Maestro vengono presentate attraverso un crescendo emozionale, che, dal suono di un singolo strumento, arriva a coinvolgere un ensemble cameristica di 30 elementi.
Uno spettacolo completo, un connubio di arti: la musica non è stata la sola protagonista dello spettacolo, infatti è stata accompagnata dalla voce narrante dell’attrice Carmela Colaninno, che ha dato la parola all’anima del compositore, e da Alessia Maurodopulos, sulle coreografie di Paola Jorio, direttrice della Scuola del Balletto di Roma.
Le musiche di Ciampi trovano la loro armonia nella contaminazione: la semplicità linguistica convive con caratteri tipici del post-minimalismo, del classicismo, del romanticismo russo, dello sperimentalismo contemporaneo.
Dallo spettacolo di “The Minimalist Evolution” emerge, in tutta la sua imponenza, la grande storia di un uomo, fatta di ostacoli, di coraggio, di salti nel vuoto, di rinunce e di confessioni.

«Dapprima una sola nota, un’anima in cerca di spazio e di ossigeno, costretta in lacci di seta e regole, in balia di un mondo sconosciuto ricco di lingue che si mescolano e si confondono – racconta Gabriele Ciampi – Un’anima persa in una babele dove le parole aleggiano aride e prive di significato. Poi l’assolo di un bambino ignaro e sorridente che gioca ad intrecciare i fili di un ricamo perfetto fatto di suoni. Infine l’orchestra e il concerto. Le parole dell’anima si fondono con la musica e con essa volteggiano in una danza dal ritmo incalzante».

Le musiche originali dello spettacolo di Gabriele Ciampi sono raccolte nell’album “The Minimalist Evolution”, disponibile nei negozi tradizionali e su tutti i digital Store.

© 2014, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Comments are closed.

Menu Title