Pallante: Ufficialmente Pazzi. Recensione

Pallante: Ufficialmente Pazzi. Recensione

Like
461
0
Thursday, 19 March 2015
Alternativa

Ufficialmente pazzi” è il titolo del nuovo lavoro discografico di Pallante, composto da 12 tracce, in uscita il 20 marzo 2015 (ore 22.45), in occasione dell’Equinozio di Primavera.

L’album è consigliato a tutte quelle menti libere, che non hanno paura di analizzare la realtà e di mettere a nudo pensieri ed anima.
Follia (Ufficialmente pazzi), lavoro sommerso (King, un nome da re), “senza tetto” (Andiamo in pace), povertà, ricchezza e mille sfumature della vita (La Caroppa e Carmelo casalingo), rapporti famigliari (Fino alle ossa), amore (Per sempre), satira di comportamenti umani (Io sono il massimo) sono i temi che vengono affrontati da Pallante all’interno delle canzoni contenute nell’album “Ufficialmente Pazzi”.

Il disco, edito da IT.POP, è stato scritto, arrangiato, suonato (chitarra, voce, piano, basso, organo) e mixato da Pallante, vanta la collaborazione di Michele Rabbia (batteria e percussioni), Pino Forastiere (chitarra e supervisione al progetto), Alex Britti (basso, batteria, lap steel guitar), Filippo Pedol (contrabbasso), Eric Daniel (sax), Mike Applebaum (tromba e supervisione ai fiati), Massimo Pirone (tuba e trombone), Gabriele Benigni & The Gabbo 4th (violino e supervisione agli archi).

In questo secondo esperimento musicale, Pallante dimostra di essere un indipendente a tutto tondo e davvero originale.

La vocalità di Pallante piace perché è familiare a quanti amano il puro cantautorato italiano (De André, Gaber, De Gregori, Bungaro).
Le sonorità, invece, riescono ad accontentare tutti, in quanto da pezzi acustici intimi, in cui si vive forte l’essenza cantautorale di Pallante, si passa ad altri movimentati in cui emerge la seconda anima dell’artista: il cantante satirico dalla vivace foza teatrale, il cantastorie che osserva, registra musicalmente la realtà e la racconta con la consapevolezza di essere diverso.

Quando si ascoltano le tracce più spiccatamente satiriche, sembra materializzarsi, in note, un doppio universo: quello della realtà sensibile e quello del modo di sentire di Pallante.

L’album si apre con la title track “Ufficialmente pazzi“, che guida l’ascoltatore, con la forza del pianoforte, verso una dimensione intima.

L’originalità di Pallante si evidenzia anche perché “Ufficialmente Pazzi” è il primo disco con il marchio “Vegan Ok”, naturalmente il Cd avrà un confezionamento in carta riciclata certificata.
Pallante, “ambasciatore” di Asso Vegan, vorrebbe fare un vero e proprio Veg-tour in Italia, per fare concerti in luoghi cruelty free.

Track List dell’album “Ufficialmente Pazzi”:

1. Ufficialmente pazzi
2. Io sono il massimo
3. Andiamo in pace
4. King, un nome da re
5. Sono le parole
6. Tutto quello che resta (del perduto amor)
7. L’egoista
8. La Caroppa e Carmelo casalingo
9. Fino alle ossa
10. Per sempre
11. Che ci importa
12. A night in Manduria

flower

© 2015, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Comments are closed.

Menu Title