Intervista agli strepitosi Sugarpie And The Candymen: Let it swing, The Beatles come non li avete mai conosciuti

Intervista agli strepitosi Sugarpie And The Candymen: Let it swing, The Beatles come non li avete mai conosciuti

Like
962
0
Tuesday, 22 December 2015
Alternativa

TwitMix ha intervistato per voi Georgia dei Sugarpie And The Candymen, che ci ha parlato del nuovo album “Let it swing”.

Ciao Georgia, complimenti per “Let it Swing”, il vostro ultimo album, avete dato nuova vita ad intramontabili pezzi del fantastico gruppo The Beatles. Siete usciti col singolo Come Together, come mai avete scelto prorpio questo pezzo per presentare la vostra ultima release?
E’ il brano che non riuscivo ad imparare a memoria. Abbiamo scelto di riarrangiarlo come primo singolo. E’ un brano molto forte, nel riarrangiamento gli abbiamo dato una nuova veste progressive swing.

Come mai la scelta è ricaduta proprio su The Beatles?
Siamo tutti amanti dei Beatles, tra di noi c’è veramente un fanatico, Jacopo, sa tutto di tutto, aneddoti: è il nostro beatlesiano DOC.

Come amate definire la vostra musica, avete un sound molto particolare…
Siamo un gruppo che ama definirsi “progressive swing”, in quanto nei nostri pezzi sono presenti elementi dello swing, amiamo il jazz delle origini, il soul, il pop, il rock vero dei Led Zeppelin, abbiamo voluto collegare tutti questi elementi, non siamo solo swing, è il progressive a renderci differenti, nel sound c’è tanto, molte armonizzazioni, siamo ben cantanti.

Vuoi presentare le tracks che fanno parte di Let It Swing?
Il nostro 4° lavoro è uscito a novembre, 12 tracce dei Beatles, la n.13 era stata già registrata nel primo album, l’abbiamo inserita di nuovo perché ha una magia diversa, noi eravamo diversi, abbiamo messo la bonus track di “Drive My Car”, album tematico sui Beatles.
Abbiamo realizzato anche una cover di “She loves you”, una ballad, bossanova, ti porta in Brasile; I wanna hold your hand è alla Etta James; Lady Madonnna è rivestita con un abito country.

In quali aree state promuovendo il vostro album?
Lo stiamo promuovendo al meglio, lavoriamo molto all’estero, in Europa, siamo arrivati anche in America, abbiamo avuto tantissime soddisfazioni, in Italia si fa un po’ fatica.

Quale canzone hai ascoltato recentemente?
Sto ascoltando furiosamente “Hello” di Adele, perché ha un testo che rispecchia un momento che ho vissuto io in passato. Noi ascoltiamo molta musica, ascolti variegati, spaziamo su vari generi.

Dove potremo vedervi live?
Dal 30 dicembre al 3 gennaio siamo orgogliosi di essere all’Umbria Jazz Winter ad Orvieto, il 4 gennaio quasi sicuramente a Roma, poi il 15-16-17 a Berlino, poi in Svizzera suoneremo dal 20 gennaio.

Allora in bocca al lupo per la promozione del vostro nuovo lavoro! Sono sicura che arriverete in alto! Alla prossima intervista
Grazie mille, alla prossima!

© 2015 – 2016, Antonella Corsetti. All rights reserved.

Comments are closed.

Menu Title